uomo calvo e uomo con capelli

Da alcuni anni è in voga la scelta di rasarsi completamente la chioma nel  caso di problemi di calvizie. Chiariamo che la tonsura del cranio in tutte le culture acquista la valenza di una castrazione simbolica poiché si ritiene che nei capelli risieda la forza dell'individuo

che verrà meno se questi saranno tagliati (il mito di Sansone). In effetti i capelli sono il simbolo di vitalità e potenza sessuale nell'uomo e di fascino femminile nella donna. La rasatura dei capelli è quindi segno di rinuncia alla propria sessualità e sottomissione: alle suore viene effettuata la tonsura, nei regimi militari si radono i capelli ai soldati. In alcune popolazioni primitive viene effettuato il taglio dei capelli come punizione per reati di natura sessuale (adulterio, stupro, incesto). Ad un livello psicologico più immediato alla preoccupazione di perdere i capelli è legato il timore di invecchiare precocemente. In ogni caso i capelli svolgono un importante ruolo espressivo nel processo di percezione interpersonale. La scelta del taglio, del colore, dell'acconciatura può esprimere caratteristiche di personalità, messaggi di natura sessuale, appartenenza ad una categoria sociale, culturale od economica. La questione è dunque  "Testa rasata o autotrapianto dei capelli?"

Ora le cure ed i trattamenti preventivi della perdita dei capelli, con l'ausilio delle moderne tecniche di autotrapianto, consentono di mantenere questa patrimonio, che nella società "dell'immagine" riveste un ruolo così importante nel nostro delicato equilibrio psicologico. 
 
Pin It

 
 

 

Pin It

 

Per assicurare la miglior esperienza di navigazione possibile, questo sito utilizza cookies. 

No Internet Connection