stress e perdita di capelli

In questo periodo critico, chiusi in casa senza vedere, amici, parenti, in uno stato di isolamento sociale,  lo stress aumenta in modo considerevole.

E' la risposta  fisiologica del nostro organismo, che reagisce  liberando i radicali liberi che sono una delle cause della perdita dei capelliSi definisce stress il processo attraverso il quale eventi o forze ambientali, chiamati "stressors", minacciano il benessere e l'esistenza stessa dell'individuo e attraverso il quale l'organismo reagisce a tale minaccia.
Le fonti di stress possono essere le più varie e vengono generalmente classificate in : eventi catastrofici, eventi stressanti del ciclo vitale, noie quotidiane, stress ambientali. In questo particolare periodo di quarantena purtroppo sono presenti tutte queste cause di stress a cui il nostro corpo reagisce a livello fisiologico con uno stato di allerta dell'organismo. Il primo effetto è la liberazione di radicali liberi con conseguente perdita di capelli (effluvium telogen). A questo ben noto effetto dobbiamo aggiungere l'aumento normale di caduta nei cambi di stagione (tipico del mammifero umano). Tutto ciò va contrastato con i mezzi che la moderna tricologia scientifica ci mette a disposizione. In particolare consigliamo due cicli di fiale con moringa oleifera(conosciuta come la pianta magica per le sue proprietà antinfiammatorie) e di uno shampoo delicato con tensioattivi dolci.A questo trattamento topico e bene abbinare un integratore per capelli consigliato dal vostro farmacista di fiducia.

 

Pin It


 
 

 

Pin It

 

Per assicurare la miglior esperienza di navigazione possibile, questo sito utilizza cookies. 

No Internet Connection